Politica per la qualità e l’ambiente

Per raggiungere gli obiettivi assunti di tutela dell’ambiente con la massima efficienza e ai minori costi per gli operatori e la collettività, Ecopneus ha intrapreso un percorso fondato su etica, trasparenza e massimo rigore nella gestione delle risorse. Principi rimarcati nel documento “Politica per qualità e ambiente”, uno strumento strategico predisposto e implementato secondo le norme internazionali ISO14001 e ISO9001, entrambe in possesso di Ecopneus, e adottato fattivamente da tutto il personale Ecopneus, condiviso con i Soci e divulgato a tutti gli operatori della filiera.

Politica per la Qualità e l’Ambiente di Ecopneus

L’art 228 del D. Lgs. 152/2006 assegna la responsabilità del trattamento dei Pneumatici Fuori Uso (PFU) ai produttori e importatori di pneumatici, con facoltà di costituire organizzazioni ad hoc, a cui affidare gli adempimenti obbligatori, specificati nel DM 82/2011, emesso dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

All’atto della costituzione, i Soci fondatori hanno assegnato ad Ecopneus la mission di

assolvere a tutti gli obblighi derivanti dalla “producer responsibility” e minimizzare i costi totali di sistema, per conto dei Soci:

  • garantendo il rispetto di tutte le norme vigenti e il raggiungimento degli obiettivi di legge;
  • sostenendo il consolidamento e lo sviluppo degli operatori della filiera;
  • promuovendo il consolidamento e lo sviluppo delle applicazioni e degli utilizzi dei PFU e dei materiali da loro derivati, in soluzioni sempre più ambientalmente corrette;
  • assicurando stabilità di risultati futuri, attraverso continua innovazione e aggiornamento nella gestione del sistema complessivo;
  • monitorando tutte le attività e rendicontandole ai soggetti interessati ed autorizzati.

Certificazioni ISOEcopneus, in nome e per conto dei Soci, interpreta tale responsabilità assumendo come valori fondanti del proprio operatori il massimo rispetto dell’etica, della trasparenza e dell’efficienza, con l’obiettivo di massimo rigore nella gestione di risorse messe a disposizione dei cittadini e il raggiungimento di obiettivi di sostenibilità per il Paese. In tale quadro si inserisce l’adozione del Sistema di Gestione Integrato Qualità e Ambiente, predisposto e implementato secondo le norme internazionali ISO 14001 e ISO 9001.

Tale scelta strategica conferma e consolida l’assunzione dei seguenti obiettivi di fondo:

  • agire nel rispetto della legislazione, regolamentazione e normazione applicabile, ponendo particolare attenzione all’aggiornamento continuo delle prescrizioni legali e di altro tipo in materia ambientale;
  • confrontarsi con il contesto di riferimento, comprendere i propri stakeholder, ascoltarne le richieste e condividere gli interessi comuni;
  • impegnarsi costantemente verso il rispetto dei principi etici e rendicontando con trasparenza tutte le attività ai soggetti interessati;
  • identificare e analizzare i rischi e le opportunità, connessi alla gestione dei processi, individuando le azioni necessarie per affrontare e ridurne gli effetti indesiderati;
  • conseguire un miglioramento continuo delle proprie prestazioni, nell’ottica di un servizio efficace ed efficiente anche al fine della soddisfazione delle aspettative delle parti interessate e della riduzione degli impatti ambientali diretti e indiretti;
  • diffondere la sensibilità ambientale verso i cittadini, promuovendo l’acquisto regolare che porta ad incanalare, nel corretto sistema di gestione, i PFU.

Ecopneus assicura che i principi contenuti nel presente documento vengano compresi, attuati e mantenuti da tutto il personale attraverso la formazione, l’informazione e l’aggiornamento, nonché condivisi anche con i Soci e divulgati presso gli operatori della filiera della raccolta e recupero dei PFU.

Con l’implementazione ed il mantenimento del Sistema di Gestione Integrato, Ecopneus si dota di un nuovo strumento strategico per il consolidamento dei seguenti obiettivi:

  • intercettare, raccogliere e recuperare annualmente su tutto il territorio nazionale i PFU per una quantità pari almeno all’immesso dei Soci nell’anno precedente;
  • attuareil principio di prossimità per l’ottimizzazione operativa e gestionale delle attività e il contenimento degli impatti ambientali associati;
  • indirizzarela massima quantità possibile verso il recupero di materia rispetto al recupero di energia;
  • preveniresituazioni che possono causare danni all’ambiente e alla salute;
  • promuovereattività di comunicazione, informazione e sensibilizzazione verso Pubblica Amministrazione, cittadini ed imprese con l’obiettivo di sostenere il consolidamento di una cultura della legalità e sostenibilità nella gestione dei PFU;
  • promuovereil consolidamento e lo sviluppo delle applicazioni e dei mercati della gomma da riciclo, verso le soluzioni di maggior beneficio per la collettività;
  • monitoraree controllare gli aspetti ambientali connessi alle attività e processi svolti direttamente e/o avvalendosi di imprese terze.

La Direzione Generale è coinvolta direttamente nell’attuazione di questi impegni e ne verifica periodicamente il grado di comprensione e di attuazione.