Conclusi i termini di presentazione della proposta

Raccolta e Messa in riserva

Registrati come Raccogliotre, stoccatore, trasportatore

Una segnalazione importante per gli operatori che svolgono attività di RACCOLTA e MESSA IN RISERVA dei Pneumatici Fuori Uso (PFU), relativamente alle Regioni: Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Calabria.

Il 31 dicembre 2017 scadranno i contratti attualmente in essere con le aziende che svolgono attività di raccolta in Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Calabria, presso i punti di generazione dei PFU e loro successiva messa in riserva.

Pertanto, a partire dalle ore 15 del giorno 6 marzo 2017 le aziende interessate a svolgere tale attività per Ecopneus, sono invitate a registrarsi – cliccando sul pulsante "Registrati" – all’interno dell’Albo Fornitori Ecopneus e partecipare – se in possesso dei requisiti richiesti – alla gara telematica privata per l’assegnazione dei contratti di servizio per il triennio 2018 – 2020.

LA REGISTRAZIONE SI CONCLUDERÀ ALLE ORE 17.00 DEL GIORNO 28 aprile 2017

La registrazione avviene tramite la compilazione di un questionario, articolato sulle seguenti informazioni:

  • profilo dell’azienda, con i dati e le informazioni più significative;
  • autorizzazioni a svolgere le attività oggetto della gara a cui l’azienda desidera partecipare;
  • quantitativi di PFU raccolti (documentabili su richiesta) nel corso degli ultimi tre anni;
  • mezzi e modalità utilizzate nella raccolta;
  • capacità di stoccaggio annuale ed istantanea in base alle autorizzazioni, alla organizzazione locale e rapportate ai potenziali quantitativi da raccogliere sul territorio.

RICORDIAMO CHE LA REGISTRAZIONE ALL’INTERNO DELL’ALBO FORNITORI È TOTALMENTE GRATUITA E VOLONTARIA, NON COMPORTA ALCUN IMPEGNO DA PARTE DI ECOPNEUS E NON GARANTISCE, ALL’AZIENDA, LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA.

Ammissione/Non Ammissione alla gara telematica privata

Ecopneus, a suo insindacabile giudizio e sulla base dei seguenti requisiti, selezionerà le aziende e le ammetterà alla gara telematica privata:

  1. completamento della registrazione secondo le istruzioni riportate all’interno dell’Albo Fornitori;
  2. possesso di autorizzazione con procedura ordinaria o AIA;
  3. coerenza tra le attività da svolgere e i mezzi/risorse posseduti (organizzazione, veicoli, sistemi di pesatura, cassoni, personale, aree di stoccaggio, attrezzature specifiche e speciali, strutture etc.);
  4. iscrizione nella “white list” presso la Prefettura della provincia di competenza o essere in grado di documentare la richiesta di iscrizione.

Ecopneus, a suo insindacabile giudizio, si riserva il diritto di non ammettere alla gara telematica privata i soggetti (persone fisiche, società e/o loro amministratori, rappresentanti legali, rappresentanti e soci) che, pur soddisfacendo i requisiti di cui sopra, rientrino nelle seguenti fattispecie:

  1. sono stati condannati in via definitiva per
  • reati commessi contro il patrimonio, la Pubblica Amministrazione, l’ordine pubblico, l’economia pubblica; e/o
  • reati commessi in violazione della normativa in materia di sicurezza e igiene sul lavoro e ambiente; e/o
  • reati previsti e puniti dal D.lgs. 8 giugno 2011, n. 231 (disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell’art. 11 della l. 29 settembre 2000, n. 300) e s.m.i.; e/o
  • ogni altro reato che possa avere attinenza diretta con l’oggetto della gara; e/o
  1. sono stati dichiarati inabili alla partecipazione a qualunque tipo di gara; e/o
  • sono stati dichiarati insolventi; e/o
  • sono attualmente soggetti a procedure concorsuali; e/o
  • sono in stato di scioglimento o liquidazione (anche volontaria); e/o
  • nei confronti dei quali siano applicabili le disposizioni di cui agli articoli 2447 o 2482-ter del codice civile; e/o
  • non hanno tempestivamente presentato i documenti richiesti da Ecopneus nell’ambito della procedura di gara nel presente documento o che comunque non si sono attenuti alle regole della stessa; e/o
  • abbiano assunto, con qualsiasi forma e/o mezzo, comportamenti offensivi, di sfiducia e/o di critica con rischi di danno all’immagine nei confronti di Ecopneus e dei suoi collaboratori, abbiano svolto attività ovvero avuto comportamenti antitetici alla “Mission” di Ecopneus nonché ai suoi principi etici.

I passi successivi

Alle aziende ammesse alla gara telematica privata verrà messo a disposizione il capitolato di servizio, per consentire la formulazione dell’offerta tecnico-economica.

Tra tutte le aziende ammesse alla gara telematica privata, Ecopneus terrà in considerazione in modo particolare (anche se non esclusivo) i seguenti criteri:

  1. capacità di garantire il risultato concordato, valutando mezzi, strutture ed esperienza;
  2. potenzialità di miglioramento e sviluppo, valutando le capacità finanziarie, manageriali e infrastrutturali;
  3. elementi tecnici e/o organizzativi volti alla riduzione dell’impatto ambientale;
  4. impatto economico valutando il valore dell’offerta e le condizioni che lo giustificano
  5. efficienza, efficacia ed economicità.

il prezzo più basso non è elemento determinante, in quanto viene data preferenza al massimo vantaggio economico e al massimo valore aggiunto.

ATTENZIONE

Nel caso dovessero sopravvenire eventi esterni ad Ecopneus (ad esempio modifiche normative), Ecopneus si riserva – in ogni momento -  il diritto di:

  • Sospendere/annullare la gara
  • Ripetere la gara
  • Recedere dai contratti in essere o applicare correttivi agli stessi.

Informazioni e dichiarazioni incomplete e/o non veritiere potranno essere causa di esclusione, in qualsiasi momento, dalla gara in corso e da tutte le successive gare che Ecopneus dovesse bandire, dell’annullamento del servizio in avvio o in corso con eventuale richiesta di danni laddove provocati.

Per ulteriori informazioni scrivere a gare@ecopneus.it .


PFU Academy