Ecopneus a CompraVerde Buy-Green, Cremona 6 e 7 ottobre 2011

Dettaglio della pavimentazione in conglomerato bituminoso del tipo “gap-graded”

CompraVerde Buy-Green, Forum Internazionale degli Acquisti Verdi, è la mostra-convegno dedicata a politiche, progetti, beni e servizi di Green Procurement pubblico e privato che vuole far incontrare gli attori coinvolti nella diffusione e attuazione degli acquisti verdi pubblici (o GPP-Green Public Procurement). Ecopneus, impegnata nello sviluppo applicativo dei materiali derivati dal recupero dei PFU - Pneumatici Fuori Uso - sarà presente alla manifestazione. La gomma che si ottiene dal recupero dei PFU, infatti, è un materiale con una vasta gamma di applicazioni potenziali di grande valenza, in un’ottica di performance e di economicità, oltre che ambientale. L’aggiunta del polverino di gomma negli asfalti consente di ottenere una pavimentazione con una maggiore durata e minori costi di manutenzione, consentendo al contempo un notevole abbassamento del rumore di marcia dei veicoli. La capacità di assorbimento degli urti dei granuli derivati dal recupero dei PFU e la loro minore rigidezza rispetto ai materiali comunemente utilizzati per le protezioni stradali, rendono particolarmente adatto il loro impiego per ridurre le conseguenze di urti eimpatti di ogni tipo. Sono per questo utilizzati per la realizzazione di barriere, dossi artificiali, delimitatori di traffico, cordoli, guardrail e dissuasori di sosta.
 
 
Workshop
"Gli asfalti modificati con gomma da riciclo: la sicurezza incontra la sostenibilità"
Le applicazioni del materiale da PFU nel settore strade, sicurezza, lavori pubblici
 
Intervengono:
Daniele Fornai di Ecopneus
Silvano Falocco di Ecosistemi
Ines Antunes di Asphalt Rubber Italia
Irene Bartolozzi della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

 
Forum CompraVerde Buy-Green
Fiera di Cremona - Padiglione n. 1
Piazza Zelioli Lanzini, 1 - 26100 Cremona

Ecopneus
Stand 68

 

Ecopneus, società senza fine di lucro costituita dai principali produttori e importatori di pneumatici operanti in Italia per gestire la raccolta e coordinare trattamento e recupero di una quota di PFU pari all’immesso nel mercato dalle aziende aderenti, a regime dovrà gestire gran parte delle oltre 380.000 tonnellate di pneumatici che arrivano a fine vita ogni anno in Italia. Con la definizione dei contributi ambientali, validi dal 7 settembre, ha preso il via il ritiro dei PFU presso oltre 30.000 tra gommisti, stazioni di servizio, autofficine e sedi di flotte su tutto il territorio nazionale.

 

Scarica il Comunicato Stampa in formato .pdf


Io scelgo 280x308px