Impianti Aperti arriva a Gorlago (BG), nello stabilimento Valli Gestioni Ambientali

Impianti Aperti fa tappa a Gorlago (BG)

Terza ed ultima tappa del 2014 per Impianti Aperti Ecopneus, iniziativa di informazione e sensibilizzazione sul trattamento e recupero dei PFU

15.979 tonnellate di Pneumatici Fuori Uso raccolte in Lombardia dall’inizio del 2014 ad oggi, grazie alla partnership con le società di raccolta e trasporto e con gli impianti di trattamento su tutto il territorio regionale, evitandone l’abbandono indiscriminato in discariche abusive o ai lati della strada e assicurandone il corretto recupero sia di energia che di materia per applicazioni di pubblica utilità.

Sono questi i dati rilasciati a margine della terza tappa del 2014 di Impianti Aperti Ecopneus, che si è tenuta a Gorlago, Bergamo, presso lo stabilimento di Valli Gestioni Ambientali, azienda partner Ecopneus specializzata nella raccolta, stoccaggio e trasporto dei PFU.

L’iniziativa Impianti Aperti, arrivata in tre anni alla nona tappa su tutto il territorio nazionale, rappresenta un percorso di sensibilizzazione sul recupero dei PFU fortemente voluto da Ecopneus, per mostrare da vicino alle istituzioni, al mondo industriale, agli operatori del settore, agli organi di controllo e alla cittadinanza come viene gestito il processo di trattamento e recupero e, soprattutto, dare evidenza concreta di come sia possibile dare una nuova vita ai Pneumatici Fuori Uso.

Nel dettaglio, le 15.979 tonnellate di PFU raccolte complessivamente nel 2014 in Lombardia sono suddivise per Provincia tra le 2.395 ton di Bergamo, le 1.669 ton di Brescia, 634 ton di Como, 799 ton raccolta a Cremona, 680 ton a Lecco, Lodi con 510 ton, 419 ton raccolte a Mantova, Milano con 4.034 ton, Monza e Brianza 1.365 ton raccolte, Pavia 862 ton, Sondrio con 565 ton e Varese con 2.047 ton raccolte.

Per avviare a recupero le quasi 16 mila tonnellate di PFU generate in Lombardia, sono state necessarie oltre 5.646 missioni di automezzi presso gli oltre 6mila punti di generazione dei PFU (gommisti, stazioni di servizio, autofficine) in tutta la Regione registrati con Ecopneus che usufruiscono di un servizio di ritiro gratuito e puntuale.

Alla quantità gestita attraverso la quotidiana raccolta presso i punti di generazione in Lombardia si aggiungono anche le 12.579 tonnellate di PFU prelevate nel 2014 dallo stock storico di Castelletto di Branduzzo, in Provincia di Pavia. Nel Comune Pavese da anni insisteva il più grande accumulo di PFU in Italia, con oltre 60.000 tonnellate accumulate a causa del fallimento della ditta che avrebbe dovuto trattarli. Ecopneus ha avviato, completamente a proprie spese, le operazioni di prelievo dal sito nel luglio 2013 e ad oggi sono oltre 28.000 le tonnellate di PFU complessivamente rimosse ed avviate a corretto recupero.

Edizioni Ambiente