Obiettivi e finalità della PFU Academy

Eventi della PFU Academy
Vedi tutte le tappe

Ecopneus è la società senza fine di lucro responsabile della gestione del fine vita della maggior parte delle circa 350.000 tonnellate di pneumatici che ogni anno arrivano a fine vita in Italia.

Creata dai sei principali produttori di pneumatici operanti in Italia, a cui si sono aggiunte nel tempo molte altre società – avendo raccolto adesione da parte di altre importanti aziende di importazione in Italia, in linea con quanto definito dal DM 11 aprile 2011, n.82 – Ecopneus costituisce un sistema virtuoso che in poco più di due anni di attività ha dimostrato efficienza ed efficacia nel valorizzare un materiale prezioso, dare impulso ad una filiera in sofferenza e intervenire concretamente contro importanti dinamiche illegali che hanno per decenni esposto questa tipologia di materiali a traffici illeciti e smaltimenti incontrollati.

L’impegno per ricerca e sviluppo di nuovi impieghi per la gomma derivante da pneumatici fuori uso – al fianco di prestigiose realtà accademiche e di ricerca del nostro Paese – si affianca ad azioni di studio, analisi sul tema dell’illegalità, che in forme sempre diverse e con dinamiche parallele a danno dell’ambiente e dell’economia del Paese, contrasta con l’azione virtuosa che permette oggi all’Italia di inviare a recupero ogni singolo Pneumatico Fuori Uso generato nell’ambito dei canali legali di vendita e installazione.

Da qui nasce l’iniziativa della “PFU Academy”, la nuova piattaforma di informazione e formazione ideata da Ecopneus e rivolta alle figure tecniche degli Organismi di Controllo e di Vigilanza e dei funzionari della Pubblica Amministrazione sul sistema di raccolta e recupero degli Pneumatici Fuori Uso e sulle implicazioni normative, amministrative e legali ad esso inerenti; un percorso di workshop che toccherà diverse zone del Paese.

Nella sezione Normativa di questo sito internet, inoltre, potrete trovare tutti i principali testi relativi alla normativa italiana sui Pneumatici Fuori Uso.

Edizioni Ambiente