Ecopneus Academy

Un contenitore di alta formazione sui temi legati alla circular economy dei Pneumatici Fuori Uso, dalla corretta gestione del riciclo alla normativa di riferimento, fino ai settori applicativi della gomma riciclata, promosso da Ecopneus per sostenere e alimentare ulteriormente la cultura della sostenibilità e del riciclo.

Un luogo di incontro dinamico, attraverso cui poter diffondere in modo mirato le conoscenze legate al corretto riciclo dei PFU-Pneumatici Fuori Uso e alla valorizzazione delle innumerevoli applicazioni della gomma riciclata. È con queste premesse che parte la Ecopneus Academy, una piattaforma di alta formazione dedicata all’economia circolare dei PFU-Pneumatici Fuori Uso promossa da Ecopneus.

Ecopneus gestisce una filiera industriale formata da circa 100 aziende su tutto il territorio nazionale che garantiscono rintracciamento, raccolta, trasporto e trattamento di mediamente circa 200.000 tonnellate di PFU ogni anno, trasformate poi in preziosa gomma riciclata per tantissime applicazioni in settori anche molto diversi tra loro.

Un impegno concreto per lo sviluppo dell’economia circolare del Paese che trova ulteriore conferma e impulso con il lancio dell’Academy che, attraverso la condivisione di conoscenze e strumenti innovativi, vuole continuare ad alimentare la cultura della sostenibilità. Mettendo etica, competenze, professionalità e know-how a disposizione degli Enti tecnici di controllo, delle Forze dell’Ordine e delle Istituzioni, Ecopneus intende contribuire in modo concreto ad una crescita sempre più sostenibile per il Paese e ad una migliore conoscenza delle dinamiche del settore.

La Ecopneus Academy racchiuderà in un unico contenitore le tante iniziative educational e di formazione già avviate da Ecopneus e le nuove iniziative in programma. Forte di una profonda esperienza e di una ricerca costante nel campo dell’innovazione e della sostenibilità, Ecopneus è infatti da sempre impegnata in attività di formazione e sensibilizzazione sui temi del riciclo, della legalità e della tutela dell’ambiente.

La nostra esperienza decennale nel settore del riciclo e le nuove possibilità tecnologiche hanno aperto una riflessione sulla capacità formativa di Ecopneus, portando alla luce una razionalizzazione dei contenuti all’interno di un concept-ombrello: la Ecopneus Academy” – ha dichiarato il Direttore Generale di Ecopneus Giovanni Corbetta. “Come Ecopneus ci siamo impegnati molto negli anni a diffondere una maggiore conoscenza sulle applicazioni della gomma riciclata attivando e supportando diversi studi scientifici e iniziative formative a fianco di prestigiose realtà accademiche e di ricerca del nostro PaeseEcopneus Academy vuole portare un valore che duri nel tempo, promuovendo momenti formativi dedicati ad economia circolare, ambiente, legalità e sostenibilità rivolti sia alle aziende e agli addetti ai settori che agli studenti delle scuole”

Già da tempo infatti Ecopneus promuove diverse iniziative formative come la PFU Academy, dedicata a alle figure tecniche di Organi ed Enti di Controllo, Forze dell’Ordine, Pubblica Amministrazione sugli aspetti normativi e amministrativi della gestione dei PFU in Italia; e il progetto “Il corretto riciclo del PFU”, in collaborazione con Legambiente, dedicato a sensibilizzare alla legalità gli studenti delle scuole primarie e secondarie e ad aiutarli a conoscere e comprendere i benefici derivanti dalla corretta gestione dei PFU.

Oltre alla PFU Academy e il progetto Educational per le scuole, all’interno dell’Academy troveranno spazio incontri dedicati allo sport sostenibile rivolti ai gestori di impianti sportiviwebinar sul benessere del cavallo sportivo dedicati ai veterinari, la cui direzione scientifica è affidata alla facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Perugia. Ma anche appuntamenti dedicati a professionisti di ingegneria, architettura, edilizia, acustica, per aggiornarli sugli sviluppi e gli utilizzi più innovativi nel campo del design e della riqualificazione urbana.

La Ecopneus Academy è un’offerta trasversale volta a sostenere in modo continuativo il corretto riciclo dei PFU nei molti ambiti di riferimento. Gli incontri si avvalgono infatti della preziosa collaborazione di molti autorevoli partner, come Legambientel’Unione Italiana Sport per Tutti (UISP), Edizioni Ambiente, Matrec – laboratorio di ricerca internazionale specializzato in sostenibilità e circolarità di materiali.