Superfici Sportive

Tyrefield calcio

Tyrefield è la superficie sportiva di ultima generazione realizzata con la gomma riciclata dei Pneumatici Fuori Uso. Attenta all’ambiente, economicamente vantaggiosa, performante.

La gomma riciclata dei Pneumatici Fuori Uso è, infatti, una miscela di polimeri di altissima qualità che ha caratteristiche ideali per la realizzazione di superfici sportive: ha un’ottimale risposta elastica, resiste alle condizioni metereologiche anche più avverse e ha un’elevata capacità di assorbimento degli urti.

Utilizzata sotto forma di granuli, polverino, rotoli o mattonelle prefabbricate, la gomma da riciclo viene ampiamente utilizzata in tutto il mondo per la realizzazione di campi in erba artificialepiste di atletica, superfici polivalenti indoor e outdoor per basket, tennis e pallavolo, pavimentazioni antitrauma per palestre e aree gioco, superfici per il benessere animale e molto altro ancora.

Se vuoi saperne di più, scarica la brochure Tyrefield: il futuro dello sport ha un nuovo terreno.

Calcio

Campi da calcioNelle superfici sportive Tyrefield in erba sintetica, il granulo da PFU viene impiegato come materiale da intaso tra i fili d’erba e per comporre lo strato sottostante la superficie da gioco. In questo secondo caso, sotto forma di uno speciale tappetino dotato di canalizzazioni, favorisce il livellamento delle fondazioni, dona elasticità alla superficie, facilitando la restituzione dell’energia all’atleta e drenando al contempo l’acqua piovana.

L’intaso con granuli di gomma da PFU ha invece una funzione prestazionale necessaria ai fini dell’assorbimento degli shock, nel prevenire la deformazione verticale della superficie, mantenendo alti standard qualitativi per il rotolamento e il rimbalzo del pallone. Al tempo stesso l’intaso ha la funzione di mantenere il pelo d’erba dritto e di aiutarlo a ritornare nella posizione originale una volta calpestato.

Clicca qui e visita la pagina dedicata ai campi da calcio Tyrefield! Caratteristiche, vantaggi ma anche foto, video e testimonianze dei protagonisti della Serie A di oggi e di domani!

I vantaggi nell’uso dei Tyrefield sono sempre più apprezzati anche dalle società sportive ai massimi livelli nazionali. Già nel 2014 l’Atalanta BC, in partnership con Ecopneus, ha realizzato per il proprio centro sportivo di Zingonia-Cesarano (Bergamo), un campo da gioco Tyrefield in erba artificiale di ultima generazione realizzato con gomma riciclata per gli allenamenti e le partite del proprio settore giovanile. A giugno 2017, invece, anche il Bologna FC1909 ha scelto un campo da calcio Tyrefield con intaso in gomma riciclata e materiali organici per il proprio centro sportivo di Casteldebole, a Bologna, che viene utilizzato anche per la riabilitazione degli atleti grazie alle particolari caratteristiche del manto.

Uno studio condotto dall’equipe del prof. Mauro Testa – esperto internazionale di biomeccanica – ha inoltre consentito di dimostrare che le superfici sportive in erba sintetica con intaso in gomma, hanno la stessa resa di un campo in erba naturale professionale, migliorando ulteriormente i vantaggi prestazionali ma anche quelli economici. I manti in erba artificiale hanno, infatti, una manutenzione ordinaria e straordinaria decisamente contenuta, come dichiara anche da Roberto Spagnolo, Direttore Operativo dell’Atalanta BC: “oggi possiamo dire con certezza che, nel confronto, il contenimento dei costi che si ottiene con un campo in erba sintetica Tyrefield è mediamente oltre il 50% rispetto ad un campo in erba naturale”.

Guarda l’avvincente video sul nuovo Tyrefield del Bologna Fc1909 con i giocatori e lo staff rossoblù:

Superfici Tyrefield polivalenti indoor e outdoor

Campi polivalentiLe superfici sportive polivalenti Tyrefield con gomma riciclata da PFU possono essere realizzate o “colando in opera” una miscela di granuli di gomma e resine poliuretaniche oppure affiancando dei materassini prefabbricati in gomma riciclata per formare un’unica superficie. In entrambi i casi, sopra lo strato in gomma viene successivamente applicata una resina acrilica colorata che garantisce il corretto “grip” e su cui vengono tracciate le linee per definire i campi da gioco. Sono la tipologia di campi presenti ad esempio all’interno dei plessi scolastici, nei centri sportivi, per impianti indoor e outdoor, nelle palestre e sono adatti per la quasi totalità delle discipline, dal volley al basket, dalla ginnastica alla danza, dalla pallamano fino al calcio a 5.

Visita la nostra pagina dedicata ai campi Tyrefield per basket e volley!

Modulando in maniera opportuna le caratteristiche dello strato d’usura esterno della pavimentazione, con lo spessore e le particolari proprietà fisiche del sottostrato in gomma riciclata, è infatti possibile incidere sulla risposta delle superfici sportive soddisfacendo la grande maggioranza delle richieste degli atleti, dei gestori e degli allenatori anche più esigenti.

Anche al Festival dello Sport di Trento sono stati installati due Tyrefield, uno per il volley e l’altro per il basket, su cui si sono svolte attività sportive, incontri ed esibizioni.

Guarda tutte le immagini del Festival, con campioni dello sport di ieri e di oggi sui nostri Tyrefield!

Playground e aree gioco per bambini

PlaygroundAvete presente quelle mattonelle colorate che si trovano in moltissimi parchi e aree pubbliche sotto le strutture ludiche come altalene e scivoli? Forse non lo sapevate, ma nella stragrande maggioranza dei casi sono realizzate con la gomma riciclata dei Pneumatici Fuori Uso.

La gomma riciclata è, infatti, un ottimo materiale per la realizzazione di playground e pavimentazioni antitrauma per le aree gioco dei bambini, grazie alle caratteristiche fisiche del materiale come l’elasticità, la capacità di resistere ad urti improvvisi senza spezzarsi e la resistenza alle condizioni meteo, che ne garantisce una lunga durata nel tempo. Possono essere realizzate sia affiancando delle mattonelle prefabbricate sia posando e stendendo una miscela di granulo di gomma colorato e resine poliuretaniche, colate in opera per formare un’unica superficie. Ne è un formidabile esempio anche il Parco TuttInGioco di Festambiente, il Festival nazionale di Legambiente che si tiene ogni anno a Rispescia (GR), realizzato grazie ad Ecopneus. Una scelta di buon senso ma anche un obbligo di legge: le normative europee impongono la posa in opera di pavimentazioni antitrauma sotto tutte le strutture da gioco con altezze di caduta superiori ai 60 cm. Questa norma europea (EN 1177) è stata elaborata dal comitato tecnico CEN/TC 136 “Sport, campi gioco e altre attrezzature ricreative”, all’interno del quale Ecopneus partecipa ai lavori del gruppo “pavimentazioni sportive”.

Superfici per l’equitazione e il benessere animale

Superfici per l’equitazioneAll’interno di maneggi e scuderie, un’adeguata pavimentazione in gomma garantisce al cavallo un appoggio morbido e confortevole, isola da pavimenti umidi, freddi o caldi, sopperisce alle irregolarità del pavimento, migliora notevolmente l’igiene in scuderia e annulla il rischio di scivolamento. Inoltre, l’utilizzo di questa soluzione consente di ridurre notevolmente, e in alcuni casi di eliminare del tutto, i costi per il materiale da lettiera normalmente utilizzato come truciolo o paglia.

Buona parte della giornata, però, cavalli e cavalieri la passano nei campi di lavoro all’esterno che sono solitamente realizzati in sabbia, un materiale che durante la pratica sportiva può rilasciare delle polveri fini che possono essere causa dell’insorgenza di patologie respiratorie connesse alla “silicosi”. Questa patologia respiratoria è molto frequente nel cavallo ma colpisce anche cavalieri e amazzoni, che passano molte ore su queste superfici. Il calpestio degli zoccoli del cavallo, così come il continuo consumo dei granelli di sabbia, rilascia nell’aria delle micro particelle di silice che si depositano negli alveoli polmonari, provocando danni anche gravi.

Anche in questo caso è la gomma riciclata dei Pneumatici Fuori Uso ad arrivare in soccorso: sostituendo la sabbia con granuli di gomma riciclata, sia integralmente che con miscele di sabbia e gomma, la dispersione di polveri nell’aria si riduce in modo così consistente che in alcuni casi non è neanche necessario bagnare l’area esterna prima di iniziare il lavoro con il cavallo.

Un campo con questa innovativa tecnologia è stato realizzato ad esempio a Orvieto, dove abbiamo realizzato inoltre una divertente clip con la cavalla Juanita. Il suo problema? Era allergica al fieno!

Tutti i vantaggi delle pavimentazioni in gomma riciclata per l’equitazione:

  • Riduzione delle lesioni agli arti a lungo termine nell’animale
  • Antiscivolo e antisdrucciolo, resistente alle sollecitazioni degli zoccoli dell’animale
  • Aumento del comfort e della salute dell’animale, ammortizzandone i movimenti ed eliminando il pericolo dei fondi scivolosi
  • Applicazione su qualsiasi tipo di superficie anche irregolare come erba, terra o sabbia
  • Facile installazione e adattamento a qualsiasi forma e a qualsiasi estensione
  • Durata, resistenza all’usura e alle intemperie, riduzione dei costi di manutenzione o sostituzione
  • Igienicità, facilità di pulizia e di isolamento da fondi sporchi e liquidi di deposito
  • Isolamento acustico, con attenuamento del rumore da calpestio in scuderia

 

Ecopneus ha inoltre avviato insieme al Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Perugia, e all’interno della partnership con UISP-Unione Italiana Sport Per tutti, un progetto di ricerca per testare la riduzione degli infortuni agli arti del cavallo e la minor incidenza di patologie respiratorie grazie all’uso di pavimenti in gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso.

Se vuoi saperne di più sui vantaggi e le caratteristiche delle superfici per l’equitazione in gomma riciclata da PFU, scarica la nostra brochure dedicata “Pavimentazioni in gomma riciclata: il futuro di maneggi e scuderie ha un nuovo terreno“.

Piste di atletica

Pista di atletica TyrefieldPolverino e granulo di gomma riciclata da PFU sono utilizzati insieme a resine poliuretaniche anche per la realizzazione di piste di atletica Tyrefield. Su un primo strato di fondamenta in asfalto o in materiale inerte, viene posata la miscela composta da granuli e resine che vanno così a formare lo strato superficiale superiore, caratterizzato dalla rugosità tipica delle piste di atletica, necessaria per garantire la massima aderenza durante lo svolgimento delle attività sportive.

Diversi i vantaggi di queste pavimentazioni: essendo “colato in opera” il manto è monolitico e privo di giunti e quindi di punti deboli. Avendo un’ottima capacità drenante, inoltre, è praticabile con ogni condizione climatica, caratteristica importante per superfici esposte agli agenti atmosferici.

Grazie ad un’opportuna progettazione è inoltre possibile ottenere una pavimentazione con caratteristiche specifiche, studiate per le diverse esigenze: da una pavimentazione più rigida adatta a chi ricerca il massimo sprint, ad un pacchetto di base dotato di una maggiore elasticità per le fasi di allenamento e defaticamento.
Lo strato superficiale in gomma, dopo molti anni di utilizzo, può andare incontro ad usura data dallo sfregamento delle suole delle scarpe degli atleti, ma può comunque essere rigenerato a bassi costi.

Al Festival dello Sport di Trento, grazie ad Ecopneus è stata installata una pista di atletica temporanea, dove si è svolta un’esibizione con i campioni paralimpici Markus Rhem e Giusy Versace, a margine di un workshop sull”importanza della tecnoclogia nello sport paralimpico.