Anche l’Udinese Calcio riconosce i benefici degli innovativi campi da calcio in erba sintetica realizzati con gomma riciclata dai Pneumatici Fuori Uso (PFU): massime prestazioni, minori costi di manutenzione, maggior resistenza alle condizioni meteorologiche, per un’economia circolare che fa bene anche allo sport

 

Garantire grandi prestazioni sportive e al tempo stesso creare valore per l’ambiente è possibile? La risposta è si e i vantaggi sono notevoli su entrambi i fronti. L’impiego della gomma riciclata dei Pneumatici Fuori Uso nei campi da calcio in erba sintetica consente, infatti, prestazioni atletiche come i migliori campi in erba naturale, di ridurre i costi di gestione fino al 50%, azzera i trattamenti fitosanitari e il consumo di acqua e consente di poter giocare 24h su 24h con ogni condizione metereologica, anche con forti piogge, vento o gelo.

Vantaggi che hanno portato anche l’Udinese Calcio a scegliere questa soluzione per la riqualificazione del campo del proprio Centro sportivo e per l’area bordo campo dello Stadio di Udine, la Dacia Arena, grazie alla partnership con Ecopneus la società senza scopo di lucro che gestisce raccolta e riciclo dei PFU-Pneumatici Fuori Uso in Italia. Una tecnologia ai massimi standard internazionali approvata da UEFA, FIFA e omologata periodicamente in Italia dalla Lega Nazionale Dilettanti, per una scelta innovativa e lungimirante, da parte di uno dei club più antichi d’Italia.

Per i campi da calcio Tyrefield (ossia con gomma riciclata) scelti dall’Udinese Calcio, e realizzati con il supporto di Limonta Sport, sono state utilizzate complessivamente oltre 25 tonnellate di gomma riciclata. Per il rifacimento dei 780 m2 di aree a bordo campo della Dacia Arena sono stati impiegati oltre 9 tonnelate di gomma riciclata da PFU, mentre per i lavori sul campo del Centro sportivo “Dino Bruseschi” sul quale si alleneranno e giocheranno i giocatori dell’Udinese, sono stati utilizzati circa 16 tonnellate kg di gomma riciclata da PFU.

“Ci fa molto piacere poter collaborare con una realtà come Ecopneus per il rifacimento di alcune aree del nostro Stadio e del Centro sportivo Bruseschi – afferma Franco Collavino, Direttore Generale di Udinese Calcio –. Riteniamo di fondamentale importanza l’innovazione dei campi da gioco dove si allenano i nostri calciatori e allo stesso tempo ci teniamo a sviluppare quello che facciamo in ottica ecosostenibile.”

Siamo onorati e orgogliosi di mettere le nostre competenze a disposizione di un grande club come l’Udinese Calcio – ha dichiarato Giovanni Corbetta, Direttore Generale di Ecopneus – I test sul campo hanno dimostrato che i campi in gomma riciclata presentano la stessa resa di un campo in erba naturale professionale, migliorano la performance atletica e consentono ulteriori vantaggi dal punto di vista gestionale e manutentivo. Questa nuova collaborazione ci conferma ancora una volta che la gomma riciclata, grazie alle sue caratteristiche, è un materiale prezioso per lo sport, in grado di coniugare grandi prestazioni e sostenibilità ambientale”

Nelle superfici sportive in erba sintetica Tyrefield il granulo da PFU viene impiegato come materiale da intaso tra i fili d’erba o per comporre lo strato sottostante la superficie da gioco. In questo secondo caso, sotto forma di uno speciale tappetino dotato di canalizzazioni, favorisce il livellamento delle fondazioni, dona elasticità alla superficie, facilitando l’assorbimento dello shock e la restituzione dell’energia all’atleta e drenando al contempo l’acqua piovana. Come intaso tra i fili d’erba, invece, la gomma riciclata svolge una funzione prestazionale necessaria ai fini dell’assorbimento degli shock, nel prevenire la deformazione verticale della superficie, mantenendo alti standard qualitativi per il rotolamento e il rimbalzo del pallone. Al tempo stesso, l’intaso ha la funzione di mantenere il pelo d’erba dritto e di aiutarlo a ritornare nella posizione originale una volta calpestato.